“Pugliesi nel mondo”, la promozione del Territorio con la rete dei LABE creata dalla Regione e da 19 Gruppi d’Azione Locale Il 29 ottobre a San Severo convegno finale del Gal Daunia Rurale

151026_locandina A5Promuovere il territorio attraverso la fitta rete dei pugliesi presenti nei cinque continenti, comprese le famiglie di emigranti dell’Alto Tavoliere che, per decenni, hanno raggiunto il Nord Europa e gli Stati Uniti.

Cosi Regione Puglia, GAL Daunia Rurale e l‘Ufficio Pugliesi nel Mondo hanno costruito e consolidato la rete di collaborazione, di cooperazione e di scambio tra i sistemi socioeconomici e culturali regionali con le comunità dei pugliesi nel mondo contribuendo a promuovere l’immagine della Puglia all’estero. In questa mission s’inserisce il Labe (Laboratorio dell’emigrazione), una delle attività organizzate nell’ambito del progetto “Pugliesi nel Mondo”, realizzato dalla rete pugliese di 19 Gruppi di Azione Locale (GAL) in partnership con il Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia.

Il bilancio delle attività svolte dal GAL Daunia Rurale nell’ambito del PSR Puglia 2007-2013 Fondo Feasr Asse IV Misura 421 saranno tracciate nel corso di un convegno. L’appuntamento è per il 29 ottobre ore 18.00, presso la sede del GAL Daunia Rurale di San Severo, in via Padre Matteo d’Agnone. Dopo i saluti del dott. Giovanni Melillo, direttore del GAL Daunia Rurale, e del prof.re Francesco Contò, direttore del Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia, sono previsti gli interventi della dott.ssa Giovanna Genchi, dirigente del Servizio Internazionalizzazione Ufficio Pugliesi nel mondo, dott.ssa Daniela Ugliola, referente del Progetto Labe Alto Tavoliere Fortore Habitat, prof.re Gaetano D’Andrea, Associazione “Torremaggiore-Buffalo”, dott. Matteo Marolla, Associazione “Sacco & Vanzetti”, e dott.ssa Laura Mariano, responsabile cooperazione del Gal Meridaunia.
Il GAL Daunia Rurale ha promosso incontri con le comunità locali, con le scuole, con le Associazioni dei Pugliesi nel mondo per recuperare la memoria storica dell’emigrazione valorizzando lettere, documenti, biglietti di viaggio, fotografie e testi di connazionali emigrati. Materiale ora fruibile nella rete dei Laboratori dell’emigrazione (www.labepuglia.it), un network integrato costituito da tanti nodi locali e coordinato dall’Ufficio Pugliesi nel Mondo, che mette a disposizione della Rete dei GAL e del territorio il proprio capitale di esperienze e di conoscenza per la riuscita di questo Progetto.

I Laboratori dell’emigrazione sono promotori sui territori di iniziative finalizzate a recuperare il legame storico e culturale, tra le comunità locali ed il fenomeno migratorio fungendo da centro di aggregazione attivo e contribuendo a rilanciare, ancora una volta, il brand Puglia.
Giovanni Melillo, Direttore GAL Daunia Rurale

Annunci

Il LABE – Laboratorio Emigrazione incontra gli studenti di Torremaggiore ed Apricena

Continua con due tappe ad Apricena e Torremaggiore, l’8 ed il 10 ottobre, l’attività del Laboratorio Emigrazione Alto Tavoliere che presenterà il film documentario Emergency Exit e la storia illustrata dedicata a Sacco e Vanzetti; questa volta ad essere coinvolti saranno gli studenti degli istituti superiori che incontreranno alcuni giovani protagonisti pugliesi quali fumettisti, registi, attori e professionisti per una giornata di conoscenza e confronto sul tema dell’emigrazione. Tali attività infatti sono realizzate all’interno del Laboratorio Emigrazione Alto Tavoliere, a cura del Gal Daunia Rurale e con la regia della Regione Puglia, per la promozione di una campagna di raccolta di documenti, foto e video relativi all’emigrazione pugliese nel mondo finalizzata alla sensibilizzazione sul tema.

Gli incontri didattici coinvolgeranno oltre 300 studenti e i loro docenti degli istituti superiori “Federico II” di Apricena – previsto l’8 ottobre alle 10.30 – e il “Fiani-Leccisotti” di Torremaggiore , il 10 ottobre , presso le rispettive aule magne dell’edificio scolastico.

Il programma di ciascuna giornata prevede la presentazione del Laboratorio , nato per conoscere e far conoscere il fenomeno dell’emigrazione dai primi del ‘900 ai giorni nostri, a cura della referente Daniela Ugliola della Fortore Habitat s.c.s. ; proseguirà con la mostra delle attività svolte ed del materiale storico racccolto nel corso dei mesi scorsi, la presentazione del fumetto su Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, condannati ingiustamente alla sedia elettrica nei primi del ‘900 negli USA, a cura del giovane fumettista Remo Fuiano e si concluderà con la visione del film documentario “Emergency Exit” della giovane regista barese Brunella Filì.

490104027_640

Il lungometraggio, vincitore come “miglior documentario 2014” racconta l’esperienza di emigrati all’estero di ultima generazione. Alla proiezione del 10 ottobre sarà presente anche la regista del film.

Per informazioni è possibile contattare il referente del Laboratorio dott.ssa Daniela Ugliola : info@fortorehabitat.it

CONVEGNO su TESTIMONIANZA STORICA di PROTAGONISTI e MEMBRI del COMITATO INTERNAZIONALE per la RIABILITAZIONE di SACCO & VANZETTI

Fino al 26 luglio 1977 per l’America ed il mondo intero Sacco e Vanzetti erano due emigrati, anarchici, italiani, ladri e assassini… dopo il film di Montaldo e l’azione del Comitato Internazionale, si è arrivati al PROCLAMA DI INNOCENZA DI DUKAKIS. Nel Convegno interverranno:
OSVALDO BEVILACQUA,
GIULIANO MONTALDO,
FRANCO PORTONE
PROTAGONISTI DELL’EPOCA E MEMBRI DEL COMITATO INTERNAZIONALE, oggi TESTIMONI STORICI dell’accaduto, che illustreranno le azioni intraprese. Al giudice dott. ANTONIO LARONGA, il compito di spiegarci la reale portata giuridica di quel proclama. Spero che nonostante l’ora, gli interessati non si lasceranno sfuggire l’ occasione di approfondimento, un’altra occasione per rivivere momenti emozionanti che hanno riguardato la vicenda tragica dei due nostri emigrati, Nicola & Bartolomeo, l’impegno civile ed umano di questi personaggi unici, delle istituzioni italiane ed internazionali.
DSC0912

Venerdi 25 Settembre ore 17.30 – Sala del Trono Castello Ducale di Torremaggiore
Tutti conoscono OSVALDO BEVILACQUA come l’ottimo e simpatico conduttore di SERENO VARIABILE, la trasmissione premiata di recente per essere entrata nel Guiness dei primati come PROGRAMMA DI VIAGGI PIU’ LONGEVO DEL MONDO (36 anni), pochi sanno, però, che “da giovane” è stato membro del COMITATO INTERNAZIONALE PER LA RIABILITAZIONE DI SACCO E VANZETTI, che ha svolto un ruolo determinante per convincere Dukakis a firmare il famoso Proclama. Per ricostruire la storia di quegli anni ha accettato il nostro invito a parlarne qui a Torremaggiore, anche se i suoi impegni gli hanno permesso una disponibilità molto limitata, per cui l’orario è un pò scomodo…. tuttavia spero che gli studiosi, i giovani e i concittadini non vorranno mancare all’appuntamento con questo pezzo di storia.

Sacco & Vanzetti Memorial Day 2015

SacvanNell’88esimo anniversario del “memorial day” in cui Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti furono giustiziati innocenti dal potere americano il 23 agosto del 1927, tramite sedia elettrica, l’Associazione a loro intitolata, avrà l’onore di ospitare un personaggio di grande levatura, don LUIGI CIOTTI “l’uomo più a rischio di Italia” per la sua incessante attività contro Camorra, Ndrangheta, Sacra Corona Unita e Cosa Nostra”. Particolarmente significativo sarà anche l’intervento di DANIELA MARCONE, vice-presidente nazionale di “LIBERA”.

una foto che ritrae insieme Don Luigi Ciotti e Daniela Marcone

una foto che ritrae insieme Don Luigi Ciotti e Daniela Marcone

La serata sarà dedicata al martirio del diciannovenne ALPER SAPAN e dei 31 giovani turchi uccisi dall’uomo-bomba che ha voluto colpire “la meglio gioventù curda”, quella che aiuta i “connazionali” in fuga dal confine siriano e di quelli assediati dall’Isis a Kobane.
In nome di tutte le vittime che ogni giorno vengono sacrificate dalle ingiustizie di ogni tipo di potere che non riconosce alcun diritto umano e sociale, l’Associazione Sacco & Vanzetti invita tutti a questo importante momento di riflessione.

11880565_1123078651059890_8818237605116444409_n

OPEN DAY LABEMIGRAZIONE , il 14 luglio si inaugura a Torremaggiore

opnedayTorremaggiore – Martedì 14 luglio 2015 alle ore 19 -presso la sede dell’Associazione Sacco&Vanzetti a in via Cairoli n.50- a Torremaggiore prenderà avvio, con una mostra fotografica, l’iniziativa OPEN DAY, che inaugurerà il Laboratorio Emigrazione dell’Alto Tavoliere, al termine di un lavoro di ricerca e di raccolta di materiale, storie, oggetti, foto e ricordi per recuperare la memoria storico-culturale del fenomeno migratorio del territorio dell’Alto Tavoliere (comuni di San Severo, Apricena, Lesina, San Paolo Civitate, Chieuti, Serracapriola, Poggio Imperiale).

Il Laboratorio Emigrazione dell’Alto Tavoliere nasce all’interno del più vasto Laboratorio dell’Emigrazione GAL Daunia Rurale afferente al progetto di Cooperazione transnazionale “Pugliesi nel mondo” PSR Puglia 2007-2013, ed ha visto la collaborazione tra lo stesso GAL Daunia Rurale, la società cooperativa Fortore Habitat e le Associazioni Sacco&Vanzetti e Torremaggiore-Buffalo. Inoltre tra le realtà che hanno contribuito a fornire materiale utile annoveriamo l’associazione I Buonissimi di Poggio Imperiale, l’ Ass. De Saleo di San Paolo di Civitate, il Circolo Ricreativo Culturale Femminile di Serracapriola.

Il programma dell’inaugurazione prevede, dopo un omaggio al monumento dedicato agli emigrati Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti presso il cimitero di Torremaggiore, i saluti dei referenti del GAL Daunia Rurale a cui seguirà la relazione introduttiva da parte della dott.ssa Daniela Ugliola referente del Laboratorio; la parola passerà poi alle diverse realtà associative che hanno contribuito alla raccolta del materiale e realizzazione del Laboratorio stesso. Sarà quindi presentata una mostra fotografica e documentale, nonchè proiettate delle interviste video realizzate ad hoc.

La mostra fotografica resterà aperta al pubblico nelle giornate di martedì e venerdì dalle ore 19 alle 21,00.

GURADA IL VIDEO INVITO:

OPEN DAY LABORATORIO EMIGRAZIONE ALTO TAVOLIERE:14 LUGLIO 2015

L’iniziativa ha l’obiettivo di condividere, sul territorio di pertinenza del GAL DAUNIA RURALE, il materiale raccolto sull’emigrazione dell’alto tavoliere all’interno del “Progetto di Cooperazione Transnazionale “Pugliesi Nel Mondo l’OPEN DAY del LABORATORIO EMIGRAZIONE ALTO TAVOLIERE è previsto per il giorno 14 Luglio 2015 alle 18.30 presso la sede del laboratorio in via Via Cairoli,50 a Torremaggiore.

Ecco il video-invito dell’iniziativa:

La serata seguirà il seguente programma:

-ore 18.30: omaggio a Sacco&Vanzetti presso il monumento al cimitero;

-ore 19.00: Saluti del Gal Daunia Rurale e del Referente del Laboratorio Alto Tavoliere Daniela Ugliola

-ore 19.30: interventi delle associazioni presenti;

-ore 20.00: mostra di foto e video del Laboratorio;

Seguirà un buffet di prodotti locali.

Emigrazione italiana: in visita a Torremaggiore dall’Università del North Caroline

North_Carolina_Central_University_LogoSabato prossimo alle ore 16 nell’ambito del Progetto LABORATORIO EMIGRAZIONE l’Associazione Sacco e Vanzetti a Torremaggiore in via Cairoli n. 50, riceverà la gradita visita di Michele Fazio, professoressa associata presso l’Università del North Carolina. In questo periodo la professoressa e due sue assistenti stanno frequentando un corso estivo presso l’università della Calabria (Arcavacata) sull’emigrazione degli italiani in America. Inoltre stanno facendo una ricerca sul caso Sacco e Vanzetti e vengono per visitare Torremaggiore e fotografare i luoghi dedicati alla memoria di Sacco.
La professoressa Michele Fazio, Ph.D. Assistant Professor Department of English, Theatre, and Foreign Languages
The University of North Carolina at Pembroke, verrà per uno scambio di idee con l’Associazione riguardo al suo progetto e capire come noi commemoriamo Sacco. L’èquipe collabora con Peter Miller, regista del documentario “Sacco e Vanzetti”, vincitore del premio “American Historical Association”.

La professoressa ha espresso inoltre il vivo desiderio di incontrare Fernanda SACCO ed i parenti di Nicola SACCO per poterli intervistare ed ha manifestato la sua grande gioia al pensiero di veder soddisfatto il suo desiderio di ricerca.

Per chi vuole unirsi all’iniziativa, ecco il programma:

-ore 16,00 Cimitero: Omaggio al Monumento a Sacco e Vanzetti.

-ore 16,30 III vico Codacchio visita casa natale di Ferdinado Nicola Sacco

-ore 17: incontro-intervista Associazione Sacco e Vanzetti, via Cairoli n. 50 – Torremaggiore (FG)